Collezionismo & Dintorni

Le ultime notizie dal mondo dell'arte e del collezionismo
Industrie Culturali

Verso un’industria della cultura

di

Il termine industria culturale è oggi molto in voga ma rappresenta, di fatto, poco più di un’etichetta. La strada da fare perché la produzione culturale diventi realmente un’industria è, infatti, ancora molto lunga. Nell’editoriale di oggi offriamo alcuni spunti di riflessione su questo tema e sulle che andrebbe fatto per fare del cluster delle Industrie Culturali e Creative un vero e proprio comparto industriale.

Leggi Tutto
Fabio Mauri. Foto: Elisabetta Catalano (particolare). Courtesy: Studio Fabio Mauri

Il ritorno di Fabio Mauri

di

Dal 2012 ad oggi l’opera di Fabio Mauri è oggetto di un rinnovato interesse da parte della critica e dei collezionisti internazionali. Interesse che si sta riflettendo anche sul mercato, con alcuni suoi lavori che, per la prima volta, hanno raggiunto il milione di dollari. Registi di questa riscoperta: lo Studio Fabio Mauri, che cura il lascito dell’artista romano scomparso nel 2009, e la galleria internazionale Hauser & Wirth, una delle più potenti del pianeta.

Leggi Tutto
Un collage fotografico fatto con le copertine del Catalogo di Arte Fiera. In alto a sinistra quello della prima edizione del 1974, rilegato a spirale.

I 40 anni di Arte Fiera

di

1974-2016. Arte Fiera compie 40 anni. Un traguardo importante per quella che, assieme ad Art Basel, è oggi la fiera più longeva del mondo. Partendo dalle novità dell’edizione 2016, ne parliamo con Claudio Spadoni, memoria storica della kermesse bolognese e co-direttore della fiera.

Leggi Tutto

Iniziare a collezionare

Comprare Arte

Guida pratica al primo acquisto SCARICA LA GUIDA

Storia & Storie

Racconti, immagini e visioni dal mondo dell'arte e del collezionismo
Industrie Culturali

Verso un’industria della cultura

di

Il termine industria culturale è oggi molto in voga ma rappresenta, di fatto, poco più di un’etichetta. La strada da fare perché la produzione culturale diventi realmente un’industria è, infatti, ancora molto lunga. Nell’editoriale di oggi offriamo alcuni spunti di riflessione su questo tema e sulle che andrebbe fatto per fare del cluster delle Industrie Culturali e Creative un vero e proprio comparto industriale.

Il Gruppo MID in una foto d'epoca. Da sinistra: Antonio Barrese, Alfonso Grassi, Gianfranco Laminarca e Alberto Marangoni.

Il Gruppo MID raccontato da Antonio Barrese

di

Il Gruppo MID nasce nel 1964 e tra gli anni Sessanta e Settanta ha rappresentato uno dei fronti più avanzati dell’avanguardia internazionale, tale da inaugurare una nuova epoca nella definizione dell’opera d’arte. Ne ripercorriamo la storia con Antonio Barrese, fondatore del MID assieme a Alfonso Grassi, Gianfranco Laminarca e Alberto Marangoni.

Arte e Criminalità - Alcune delle opere contraffatte confiscate in Lombardia. Foto: Sara Braga

Arte e criminalità: il lato oscuro del “collezionismo”

di

Oggi quello delle opere d’arte è tra i primi mercati della criminalità per un giro d’affari che, a livello globale, è stimato attorno ai 10 miliardi di euro. Un fenomeno che si articola tra furti e falsificazioni e che è stato oggetto di un’interessante giornata di studi a Milano. Ne parliamo con il professor Paolo Campiglio dell’Università degli Studi di Pavia, coordinatore dell’incontro.

Art Brunch

Appunti di Viaggio, Letture, Mostre ecc. ecc.
mostre febbraio 2016 - Sally Viganò, Testa, 2015. Sullo sfondo: Sto cercando una ragione - II stadio, sempre del 2015

Febbraio: 8 mostre da vedere

di

Dalla prima personale della giovanissima Sally Viganò, alla prima personale museale dell’artista azero Faig Ahmed passando per Alessandro Roma e Marco De Sanctis. Ecco che le 8 mostre che vi consigliamo per questo mese di febbraio per un tour d’arte che da Bergamo arriva fino a Bari, passando per Milano, Verona, Roma e Bologna.

Vincenzo Agnetti (1926-1981)

Milano: due mostre celebrano Vincenzo Agnetti

di

Dopo i record dello scorso anno, prosegue con due mostre da Sotheby’s Italia e nell’ex studio di via Machiavelli 30 a Milano, la riscoperta dell’opera di Vincenzo Agnetti, artista che ha anticipato i tempi ed i modi di alcune esperienze internazionali tanto da poter essere considerato il maggior esponente italiano dell’arte concettuale.

Collector's // Catalogue

Una mappatura della giovane arte italiana... in progress