Collezionismo & Dintorni

Le ultime notizie dal mondo dell'arte e del collezionismo
Pablo Picasso, Buste de femme. Una delle opere di Ellenia Zagni che saranno esposte allo spazio Cubet di Milano.

Virtuosi d’aprés. Se un Picasso non è di Picasso

di

Dal 18 aprile al 5 maggi lo spazio Cubet di Milano ospita una piccola personale di Ellenia Zagni, un tempo tra le più note e apprezzate autrici di copie del nostro Paese. Protagonista al femminile dello Spazialismo e dell’Astrazione milanese del dopoguerra, la Zagni si avvicina alla copia d’apré già negli anni ’40 quando realizza, ad esempio, un Renoir che sarà poi battutto a all’asta per 41 milioni di lire.

Leggi Tutto
Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere, monografia a cura di Lara Conte Mousse Publishing, 2016

Torino, presentazione del libro “Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere”

di

Martedì 18 aprile alle ore 18.15, presso la Sala 1 della GAM di Torino, si terrà la presentazione della monografia “Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere”. All’appuntamento sarà presente l’artista, Paolo Icaro, e interverranno Fabio Belloni, Piergiovanni Castagnoli e Lara Conte. Modererà la discussione il Vice-Direttore della Galleria torinese Riccardo Passoni.

Leggi Tutto
Damien Hirst, Andromeda and the Sea Monster, 2017.

Hirst a Venezia: tanto mistero per nulla?

di

Hirst arriva a Venezia e ci porta nel dominio del kitsch più puro. I suoi “Treasures from the Wreck of the Unbelievable ” sono una grande delusione che, tra post-modern e post-human, ci propone una teoria di “reperti” archeologici di varia dimensione made in China che starebbero bene a Las Vegas.

Leggi Tutto
LOTTO 115 - Homage to James Hutton #1, 2015. Stampa digitale, montata su alluminio, in cornice. Numerata 1/5 cm 79,5 x 99. Stima: € 1.500 - € 1.800.

Fotografia: prima asta milanese per Minerva

di

Anche Minerva Auctions ha scelto il capoluogo lombardo per battere la sua prossima asta di fotografia. Appuntamento il 20 aprile in via Borgonuovo per contendersi i 188 lotti inseriti in catalogo, tra i quali spiccano alcuni lavori di Pier Paolo De Bona, Heinz Hajek-Halke, Luigi Veronesi, Orlan e Elio Luxardo.

Leggi Tutto
Veduta della mostra di Claudio Olivieri organizzata da Maco Arte all'Arsenale di Venezia nel 2013 - Courtesy Maco Arte

Ricostruire la storia di un’opera: incontro con Maco Arte

di

Maco Arte è uno dei progetti di Art Advising & Consulting più interessanti del nostro paese. Un vero e proprio punto di riferimento per il collezionismo italiano, ma anche per tutto colo che hanno bisogno di ricostruire storia e pedigree delle opere, al di là delle semplici autentiche e archiviazioni. Ne abbiamo parlato con Mattia Munari, fondatore e titolare di Maco.

Leggi Tutto
Bruno Munari Proiezioni dirette anni Cinquanta kit come vetrini vuoti e materiali vari. Foto: Aldo Ballo. Courtesy: Fondazione Jacqueline Vodoz e Bruno Danese

Mostre Aprile 2017: gli appuntamenti da non perdere

di

Da Bruno Munari al Palazzo Pretorio di Cittadella, in provincia di Padova, a Riccardo De Marchi che il 21 aprile inaugura a Brescia, passando per la nuova mostra personale di Graham Hudson alla galleria Monitor di Roma e dalla prima personale italiana dell’artista valenciano Nico Munuera. Ecco una prima selezione delle mostre di aprile da non perdere.

Leggi Tutto
Berenice Abbott, New York Under the El 1936 Stampa fotografica alla gelatina sali d’argento montata su cartoncino originale, stampata c.1970, firma dell’autrice al recto del cartoncino di montaggio, timbro dell’autrice al verso.
cm 25,5 x 33,5 (cm 37 x 43,5).

Aste: Bolaffi dà inizio alla stagione fotografica italiana

di

Martedì 11 Aprile alle ore 15.00 prenderà avvio la prima asta fotografica targata Bolaffi completamente on-line. Il catalogo proposto dalla responsabile di dipartimento Silvia Berselli è ampio e curato e mette all’incanto 221 lotti. Sfogliando le pagine si nota una particolare predilezione per quelle che sono le stampe vintage, il bianco e nero, tanti autori italiani e ben selezionati stranieri

Leggi Tutto

Iniziare a collezionare

Comprare Arte

Guida pratica al primo acquisto d'arte SCARICA LA GUIDA

Storia & Storie

Racconti, immagini e visioni dal mondo dell'arte e del collezionismo
Clare McAndrew e Rachel A. J. Pownal autrici. rispettivamente, del TEFAF Art Market Report 2017 e del rapporto sul mercato di Art Basel

TEFAF vs Art Basel: è guerra di dati sull’andamento del mercato

di

Nell’arco di un paio di settimane sono stati pubblicati due dei più completi rapporti suo mercato globale dell’arte, ma i due studi ci consegnano due scenari diametralmente opposti. Secondo il TEFAF Art Market Report il mercato dell’arte nel 2016 è cresciuto del +1.7%, mentre per The Art Market 2017 sarebbe crollato del -11%. Un balletto di cifre che rischia di rendere inutili queste pubblicazioni.

Giovanni Capriotti, Italy: Boys Will Be Boys. Foto vincitrice della sezione Sport Stories

World Press Photo: Italia seconda nel medagliere dopo gli U.S.A.

di

Oltre 5000 i fotografi internazionali che anno partecipato all’edizione 2017 del Photo Contest della World Press Photo Foundation di Amsterdam. Forte la partecipazione italiana: ben 416 i nostri concorrenti di cui 4 vincitori. Il nostro Paese si è piazzato al secondo posto nel palmares secondo solo agli Stati Uniti, presenti con 5 fotografi. In tutto erano 126 paesi partecipanti.

Damien Hirst al museo Madre di Napoli fotografato vicino all'opera Heaven nel 2010, quando l'artista venne in Italia per l'esposizione, sempre al Madre, dell'opera When Logic Dies del 1991.

Fu vera gloria? Damien Hirst a Venezia (prequel)

di

Su Damien Hirst si è detto e scritto di tutto. Giudizi su cui spesso hanno pesato le sue trovate mediatiche e i tanti pregiudizi nati da esse. In vista della grande mostra monografica che aprirà a Venezia il 9 aprile prossimo proviamo a riprendere il filo del discorso e ad affrontare la sua opera da un punto di vista più oggettivo. Per capire come mai alcune opere di Damien Hirst sono diventate icone dell’arte degli anni Novanta e Duemila.

Art Brunch

Appunti di Viaggio, Letture, Mostre ecc. ecc.
Franco Grignani al Centro Proposte di Firenze, Palazzo Capponi, nel 1966. Courtesy: Galleria 10 A.M. Art

Da Grignani a Londra a Dadamaino in Brasile: il tour mondiale dell’arte italiana

di

Gli artisti italiani continuano ad essere al centro dell’attenzione di collezionismo ed istituzioni. A partire dall’Arte Cinetica, con Franco Grignani che sta per arrivare alla Estorick Collection di Londra e il MID che “conquista” Parigi. Passando da Dadamaino che debutta a São Paulo, mentre Giosetta Fioroni, Vincenzo Agnetti e Sergio Lombardo sbarcano a Londra. E infine Mimmo Rotella che torna a New York e Maria Lai che arriva a Documenta 14.

Arte e Azienda: il collezionismo corporate tra passione e investimento

Lucca, incontro su “Arte e Azienda: il collezionismo corporate tra passione e investimento”

di

Quali sono le logiche che regolano il sistema delle Corporate Collections per genesi e struttura? Quali i modelli di gestione operativa, i risvolti fiscali, l’impatto reputazionale e produttivo? Sono queste alcune delle domande chiave a cui cercherà di dare risposta la tavola rotonda che si terrà a Lucca il 28 aprile prossimo nella splendida sede di Confindustria Toscana Nord in Palazzo Bernardini.

Pablo Picasso, Buste de femme. Una delle opere di Ellenia Zagni che saranno esposte allo spazio Cubet di Milano.

Virtuosi d’aprés. Se un Picasso non è di Picasso

di

Dal 18 aprile al 5 maggi lo spazio Cubet di Milano ospita una piccola personale di Ellenia Zagni, un tempo tra le più note e apprezzate autrici di copie del nostro Paese. Protagonista al femminile dello Spazialismo e dell’Astrazione milanese del dopoguerra, la Zagni si avvicina alla copia d’apré già negli anni ’40 quando realizza, ad esempio, un Renoir che sarà poi battutto a all’asta per 41 milioni di lire.

Collector's // Catalogue

Una mappatura della giovane arte italiana... in progress