Arte, Diritto & Fisco

Interviste e approfondimenti sulle leggi, le norme e le tasse che regolano il mondo dell’arte contemporanea

Palazzo Francesco Turati a Milano dove si trovano alcuni degli spazi dedicati ai progetti speciali della Camera di Commercio di Milano

L’arte di mediare l’arte

di

Le peculiarità che caratterizzano il mercato dell’arte e, quindi, la specificità della materia, determinano una particolare attenzione alla gestione dei contenziosi che possono insorgere in tale settore. Una soluzione per le vertenze “artistiche? La mediazione, come dimostra l’esperienza del servizio ADR Arte della Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale di Milano

Leggi Tutto
Una vista del pubblico intervenuto al secondo appuntamento con il ciclo di conferenze “Arte e Diritto”, iniziativa ideata dalla Camera Arbitrale di Venezia

Arte & Diritto: gli operatori del mercato

di

Esplorare i punti di vista dei protagonisti del mercato dell’arte e i risvolti giuridici che ne dettano i principi normativi. Era questo l’obiettivo del 2° appuntamento del ciclo Arte & Diritto, promosso dalla Camera Arbitrale di Venezia e dedicato a “Gli operatori del mercato” che si è tenuto venerdì scorso a Cà Pesaro

Leggi Tutto
Una vista dalla Sala dell'Albergo della Scuola Grande di San Rocco dove si è tenuto il primo incontro del ciclo Arte e Diritto organizzato dalla Camera Arbitrale di Venezia

Venezia polo di riferimento per il Diritto connesso all’Arte

di

Stregato dalla straordinaria Crocifissione di Jacopo Tintoretto, summa di torsioni manieristiche dei corpi e di cromatismi accesi da guizzi luministici, un pubblico composito di galleristi, antiquari, collezionisti, avvocati e commercialisti ha presenziato alla prima conferenza del ciclo “Arte e Diritto” svoltosi nella Sala dell’Albergo della Scuola Grande di San Rocco venerdì 20 aprile.

Leggi Tutto
L'aula del Senato della Repubblica Italiana che ha sede a Palazzo Madama.

Arte e diritto: in arrivo controlli e pene più severe per i reati contro il patrimonio

di

Una proposta di legge, attualmente all’approvazione del Senato, cerca di fare ordine tra le norme relative ai reati contro il patrimonio culturale, introduce nel Codice Penale nuovi crimini e apre, in alcuni casi, alle intercettazioni telefoniche e alle operazioni sotto-copertura per contrastare, tra gli altri, la circolazione e vendita illecita di beni culturali. Una norma che, se approvata, interesserebbe in primo luogo le case d’asta.

Leggi Tutto
Un momento della conferenza stampa durante la quale il primo ministro Paolo Gentiloni ha annunciato che il Consiglio dei Ministri ha approvato la bozza di Legge di Bilancio 2018.

Legge di Bilancio 2018: lacrime e sangue “solo” per chi vende arte?

di

La bozza di Legge di Bilancio 2018 punta i riflettori del fisco sul collezionismo privato e sul mercato dell’arte e ipotizza due misure per far emergere una “base imponibile prudenzialmente stimata in circa 1 miliardo di euro e un maggior gettito di circa 160 milioni di euro”. Due misure che stanno spaventando collezionisti e operatori che temono ripercussioni pesanti sul mercato. Ma ecco di cosa si tratta.

Leggi Tutto
Un'immagine tratta dalla campagna di comunicazione dell'Art Bonus

Investimenti in arte: tra mecenatismo e sponsorizzazioni

di

Cosa sono il “mecenatismo” e le “sponsorizzazioni culturali”? Che ruolo hanno oggi, questi due strumenti, rispetto alla finanza pubblica destinata al nostro patrimonio artistico? Queste alcune delle domande a cui cerchiamo di dare risposta in questo articolo, mettendo il luce l’importanza di agevolare tali forme di sostegno. E non manca neanche uno sguardo al futuro dell’Art Bonus, grazie al contributo del Prof. Lorenzo Casini, Consigliere Giuridico del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Leggi Tutto
Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

di

Quando si acquista un’opera d’arte è sempre importante sapere quali possano essere i risvolti fiscali di tale operazione. E’ quello che dobbiamo fare, ad esempio, quando si acquista un’opera d’arte proveniente dall’estero e, in particolar modo, da paesi non rientranti nell’Unione Europea. Al momento di far entrare l’opera nel nostro Paese, infatti, si pone in essere un’importazione. Tale termine, dal punto di vista fiscale, ci pone di fronte a aspetti da dover valutare, tra cui quelli legati all’IVA e ai dazi doganali.

Leggi Tutto