Parola di Collezionista

Indagare le radici del collezionismo e per condividerne le motivazioni, contaminando nuovi appassionati. Una rubrica a cura di Alice Traforti

Elisabetta Catalano, Giosetta Fioroni fotografa Talitha Getty nel suo studio, 1967. Courtesy: Donata Pizzi

Collezionare per restituire: l’altro sguardo di Donata Pizzi

di

«Già durante gli anni di studio (di fotografia) a Londra, nei primi ’80, vivevo con disagio l’assenza della fotografia italiana sulla scena internazionale: nessun nome italiano nelle aste, nessuno studio di rilievo, nessuna mostra, nulla…» Inizia così il racconto di Donata Pizzi, collezionista di fotografia italiana al femminile, protagonista della puntata di marzo di “Parola di Collezionista”.

Leggi Tutto
Ritratto di Gio Batta Meneguzzo davanti alla scrivania appartenuta allo zio don Tito

Gio Batta Meneguzzo: una collezione come valore identitario dell’esistenza dell’uomo

di

In questa terza puntata della rubrica “Parola di Collezionista”, Alice Traforti ci porta a casa di Gio Batta Meneguzzo, Collezionista e Anima del Museo Casabianca per un viaggio avanti e indietro in atmosfere inebriate di antichi sapori e sguardi decisamente d’avanguardia – quelli che lui stesso ha posto in essere nella realizzazione del suo museo.

Leggi Tutto
Identikit del collezionista: Igor Campagnolo, Padova Libero professionista e Collezionista di Arte Contemporanea Italiana a partire dal 1960 in poi, appassionato sopratutto di Optical Art.

Igor Campagnolo e i favolosi anni ’60

di

Parte oggi con la storia del giovane collezionista Igor Campagnolo la rubrica “Parola di Collezionista”, che ha l’obiettivo di indagare le radici del collezionismo per condividerne le motivazioni, contaminando (si spera) nuovi appassionati. In questa chiacchierata Igor ci ha parlato di quella volta in cui è diventato un collezionista. E quella che racconta è (anche) una storia d’amore.

Leggi Tutto