Editoriale

Riflessioni e ragionamenti sul mondo dell’arte e del collezionismo

Clare McAndrew e Rachel A. J. Pownal autrici. rispettivamente, del TEFAF Art Market Report 2017 e del rapporto sul mercato di Art Basel

TEFAF vs Art Basel: è guerra di dati sull’andamento del mercato

di

Nell’arco di un paio di settimane sono stati pubblicati due dei più completi rapporti suo mercato globale dell’arte, ma i due studi ci consegnano due scenari diametralmente opposti. Secondo il TEFAF Art Market Report il mercato dell’arte nel 2016 è cresciuto del +1.7%, mentre per The Art Market 2017 sarebbe crollato del -11%. Un balletto di cifre che rischia di rendere inutili queste pubblicazioni.

Leggi Tutto
Il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha annunicato, nell'ottobre scorso, la nascita dell'Italian Council per la promozione dell'arte italiana contemporanea.

Italian Council: chi lascia la strada vecchia per la nuova…?

di

Nell’ottobre scorso il Ministro Franceschini ha annunciato la nascita dell’Italian Council per sostenere l’arte contemporanea. Un’operazione, sulla carta, interessante e innovativa, ma che appare farraginosa e lenta se finalizzata alla sola promozione commerciale del contemporaneo italiano: perché, infatti, portare le opere (poche) all’estero quando con un’efficace misura fiscale si potrebbero più facilmente attirare (tanti) nuovi acquirenti nel nostro paese?

Leggi Tutto
CULTURA E URBAN RENEWAL: IL CASO CHISHIMA REAL ESTATE

Cultura e Urban Renewal: il caso Chishima Real Estate

di

Dal 2004 la giapponese Chishima Real Estate, ha avviato una serie di interventi legati all’arte per riqualificare gli immobili abbandonati. Un approccio che potrebbe essere adottato anche in Italia, dove ci sono più di 6 milioni gli edifici abbandonati. Ma l’eterna diatriba tra pubblico e privato frenano questo fenomeno che potrebbe invece, far rinascere interi quartieri.

Leggi Tutto
Cesare Viel, Domande d'Identità, 1999

Le domande d’identità non finiscono mai

di

Nel 1999, l’artista Cesare Viel realizzava il video “Domande d’Identità” che, sul modello dei Comizi d’Amore di Pasolini, interrogava l’Italia su temi come l’omosessualità e le unioni civili. Un lavoro che anticipava il dibattito sollevato dalla legge Cirinnà e testimonianza di come i nostri artisti degli anni Novanta siano stati anticipatori e siano ancor oggi attuali e meritevoli non solo di essere collezionati, ma soprattutto studiati e valorizzati.

Leggi Tutto
Uno street artist conosciuto come Plastic Jesus ha costruito un muro in miniatura attorno alla stella di Donald Trump sulla Walk of Fame a Hollywood. (Plastic Jesus Inc)

Aste: aspettando New York… ci sarà un “effetto Trump”?

di

Manca ormai sono una manciata di giorni alle evening sale di New York in programma tra martedì e giovedì della prossima settimana ed è naturale chiedersi se ci sarà o meno un “effetto Trump” su un mercato dell’arte che, a livello internazionale, sta vivendo una momento di stanchezza. In questo articolo abbiamo cercato di riassumere quello che emerge dal dibattito internazionale su questo argomento.

Leggi Tutto
Art Club 2000, Untitled (Times Square/Gap Grunge I), 8x10” C-print, 1992-93

Frieze 2016 e il ritorno degli anni Novanta

di

Gli anni Novanta sembrano non finire mai ed oggi, nel mondo, si assiste ad un rinnovato interesse per quella che è stata, allo stesso tempo, l’ultima decade del XX secolo e la prima del XXI secolo. La nuova sezione di Frieze 2016 dedicata ai Nineties è solo l’ultima di una serie di mostre e le pubblicazioni che dal 2013 ad oggi stanno cercando di guardare al decennio finale del Novecento da una prospettiva storica. Un fenomeno di riscoperta che appare più interessante di molti altri in atto in questo momento sul mercato, e che potrebbe aiutarci a capire il perché dello stallo che la produzione artistica del nuovo Secolo sta vivendo.

Leggi Tutto
Una vista dell'installazione "100,000 Dollar Bills" dell'artista concettuale Hans-Peter Feldmann al Guggenheim Museum di New York (2011)

Tele e banconote

di

L’interconnessione fra valore artistico e valore economico è di fondamentale importanza per comprendere il senso complessivo della produzione artistica. L’arte è diventata una moneta preziosa con cui fare più denaro, tanto da spingere la finanza e gli artisti ne sono consapevoli ormai da tempo. E la ricerca di una visibilità sempre più alta è diventata ormai una vera e propria strategia.

Leggi Tutto
brexit

Mercato e Brexit: cosa dobbiamo aspettarci?

di

Dopo il risultato del referendum sulla Brexit, si tengono a Londra alcune delle principali aste di arte moderna e contemporanea. Cosa succederà? In attesa dei risultati ecco una riflessione su quelle che potrebbero essere le ripercussioni dell’uscita del Regno Unito dall’UE sul mercato dell’arte.

Leggi Tutto
Le statue coperte ai Musei Capitoli in occasione della visita del presidente iraniano Hassan Rohani, Roma, 25 gennaio 2016. (Foto: ANSA)

Stendiamo un velo pietoso

di

Le statue coperte ai Musei Capitoli in occasione della visita del presidente iraniano Hassan Rohani il 25 gennaio scorso, sollevano una questione fondamentale. Ossia su che basi si debba fondare rispetto per gli altri. In questo breve editoriale torniamo sull’accaduto per una doverosa riflessione.

Leggi Tutto