Modigliani: in asta a Parigi quattro disegni della collezione Guillaume

Amedeo Modigliani, Portrait de Paul Guillaume, 1915. Mine de plomb et crayon gras sur vélin mince. Signé et annoté « Paul Guillaume/Boulevard Raspail/213/25 Sep Te Mbre ». 26,5 x 20,9 cm Estimation : 60.000 / 80.000€ (Particolare)
Amedeo Modigliani, Portrait de Paul Guillaume, 1915. Mine de plomb et crayon gras sur vélin mince. Signé et annoté « Paul Guillaume/Boulevard Raspail/213/25 Sep Te Mbre ». 26,5 x 20,9 cm Estimation : 60.000 / 80.000€ (Particolare)
Save pagePDF pageEmail pagePrint page

La casa d’aste francese Ader Nordmann ha scelto i giorni del Salon du dessin de Paris (22-27 marzo) per offrire in asta quattro disegni di Amedeo Modigliani provenienti dalla collezione di Domenica Walter Guillaume, moglie di quello che fu, tra il 1915 e il 1930, uno dei più grandi galleristi parigini, nonché mercante e amico di Amedeo Modigliani: Paul Guillaume. Datati tra il 1915 e il 1919 i quattro disegni saranno battuti il 24 marzo prossimo a partire dalle ore 14.00 nella sala 5 dell’hôtel Drouot in occasione dell’asta di Dessins anciens & modernes. Due sono ritratti di Paul Guillaume (lotti 201 e 202) e di questi il secondo rimanda direttamente al dipinto oggi conservato al Musée de l’Orangerie sia per impostazione che per la scritta riportata in basso a sinistra: “Novo Pilota”, omaggio al Guillaume visionario mecenate e sostenitore, già dal 1910, delle più moderne ricerche artistiche. Entrambi i ritratti sono valutati 60-80.000 €.

Nella stessa vendita anche un ritratto di Elena Povolozky (1917), compagna dell’editore d’arte di quel Jacques Povolozky che fu fondatore della galleria  Cible al n. 13 di rue Bonaparte. Una coppia, quella dei Povolozky, che giocherà un ruolo chiave nell’avanguardia parigina dell’epoca e proprio Elena è un soggetto ricorrente nell’opera di Modigliani. L’artista livornese, infatti, le fece infatti molti ritratti tra i quali almeno due dipinti – di cui uno conservato nella Phillips Collection di Washington – e circa cinque disegni. E uno è proprio quello offerto in asta da Ader che lo presenta al lotto 209 con una stima di 20-30.000 €.

Amedeo Modigliani, Portrait d’Elena Povolozky, 1917. Mine de plomb. Signé en bas à droite. 40,5 x 25,7 cm. Estimation : 20.000 / 30.000€

Amedeo Modigliani, Portrait d’Elena Povolozky, 1917. Mine de plomb. Signé en bas à droite. 40,5 x 25,7 cm. Estimation : 20.000 / 30.000€

Infine, il catalogo di Ader Nordmann presenta un ritratto di Rachel Osterlind (lotto 210), moglie del pittore Anders Osterlind, amico di Modigliani che trascorse diversi mesi nella loro villa a Cannes nel 1919, anno in cui ha realizzato questo disegno e un altro ritratto ad olio su tela oggi conservato in una collezione privata.  Questo disegno ha una stima di 15-20.000 €. Oltre ai quattro lavori su carta di Amedeo Modigliani, l’asta Ader – che mette insieme, tra le altre opere, anche un bellissimo lavoro di Metzinger ed un eccezionale Brancusi – propone anche un ritratto dello stesso artista italiano eseguito da Jeanne Hébuterne nel 1919 (lotto 211, stima: 4-6.000 €).

© 2017, Collezione da Tiffany. Tutti i diritti riservati.