Torino, presentazione del libro “Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere”

Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere, monografia a cura di Lara Conte Mousse Publishing, 2016
Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere, monografia a cura di Lara Conte Mousse Publishing, 2016
Save pagePDF pageEmail pagePrint page

Se qualcuno di voi, subito dopo Pasqua, si trova dalle parti di Torino ci fa piacere segnalargli la presentazione della monografia “Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere” che si terrà nella Sala 1 della GAM martedì 18 aprile alle ore 18.15. All’appuntamento sarà presente l’artista, Paolo Icaro, e interverranno Fabio Belloni, Piergiovanni Castagnoli e Lara Conte. Modererà la discussione il Vice-Direttore della Galleria torinese Riccardo Passoni.

La ricerca di Paolo Icaro ha fornito un apporto del tutto originale ai linguaggi sviluppatisi tra gli anni Sessanta e Settanta, come l’Arte Povera, l’Arte Concettuale e la Process Art, imprimendo un particolare contributo al rinnovamento della scultura contemporanea. La monografia, curata da Lara Conte e pubblicata da Mousse Publishing, nasce da una ricerca decennale condotta sull’opera e i materiali dell’Archivio dell’artista. Ripercorre l’intera vicenda creativa di Icaro con un percorso tematico teso a mettere in luce la sua poetica dagli anni Sessanta a oggi.

Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere, monografia a cura di Lara Conte Mousse Publishing, 2016

Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere, monografia a cura di Lara Conte. Mousse Publishing, 2016

Il libro, edizione italiano e inglese, riunisce materiali inediti, scritti dell’artista, antologia critica e apparati biobibliografici.  L’opera di Icaro fa parte da tempo delle collezioni permanenti della GAM, a partire da Bicilindrica, 1965, entrata a far parte delle raccolte GAM con le opere del Museo Sperimentale di Eugenio Battisti nel 1966, e ora esposta nella mostra Dalle bombe al museo: 1942-1959. La rinascita dell’arte moderna. L’esempio della GAM, fino al 14 maggio.

Un significativo nucleo di opere realizzate dall’artista negli anni Ottanta sono state acquisite dalla GAM e dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT negli anni 2000, tra le quali Innesto, 1982, attualmente esposta nelle sale delle collezioni. L’ingresso alla presentazione è libero fino ad esaurimento posti.

© 2017, Collezione da Tiffany. Tutti i diritti riservati.

1 Commento

  • marco meneguzzo ha detto:

    con mio sommo rammarico non posso esserci e la cosa mi disturba non poco considerato il mio amore ‘incondizionato’ per le opere di Icaro

I commenti sono chiusi