Anna Capolupo entra nella Collezione Bancartis

Creare una collezione di artisti calabresi che sia testimonianza della vitalità della scena artistica regionale. E’ questo il principale obiettivo del progetto Bancartis che, nato nel 2007 per volontà della BCC Mediocrati, vede entrare nella sua collezione la prima donna. Si tratta della giovane Anna Capolupo (n. 1983) già protagonista, lo scorso anno, del progetto Young at Art del MACA (Museo Arte Contemporanea di Acri) e finalista delle edizioni 2014 di Combat Prize e Premio Terna.

Seguita dalla Burning Giraffe Art Gallery di Torino, che quest’anno l’ha presentata a Paratissima, Anna Capolupo entrerà a far parte della collezione con l’opera Nervi, dipinto di grande formato che fa parte della sua più recente produzione, in cui la reintrepretazione pittorica del paesaggio urbano periferico, industriale e post-industriale su cui si incentra la sua ricerca, si arricchisce di un uso del colore decisamente espressionistico.

Anna Capolupo, Nervi, 2014, tecnica mista su carta applicata su tela, cm 200x200

Anna Capolupo, Nervi, 2014, tecnica mista su carta applicata su tela, cm 200×200 (Courtesy: Burning Giraffe Art Gallery)

L’opera sarà esposta martedì 9 dicembre 2014, a partire dalle ore 17, presso la Sala De Cardona del Centro Direzionale di Rende (Cs), e una volta inserita nella collezione Bancartis sarà a fianco di artisti come Mimmo Rotella, Cesare Berlingeri, Francesco Guerrieri e Silvio Vigliaturo.

© 2014, Collezione da Tiffany. Tutti i diritti riservati.

1 Commento

I commenti sono chiusi