Arte in Trust: un network di professionalità al servizio dell’arte

Prima di procedere, nel corso dei prossimi interventi, ad esaminare alcuni case studies di celebri trust istituti da artisti e collezionisti al fine di preservare e tramandare i propri patrimoni, proseguiamo la nostra disamina concernente la gestione proattiva del Trust.

Qualsiasi sia l’esigenza da tutelare o lo scopo da perseguire mediante il ricorso al Trust, l’istituzione dello stesso, così come la sua gestione corrente, può, e spesso deve, richiedere l’intervento di diverse professionalità al fine di poter contemperare le eterogenee necessità di natura fiscale, giuridica ed amministrativa.

CONTENUTO RISERVATO AI SOLI ABBONATI

1 Commento

  • Rossano ha detto:

    Mi trovvo perfettamentee daccordo su questo punto:
    – richiedere l’intervento di diverse professionalità.
    Non vi è aaltra misura da adottare.

I commenti sono chiusi