Aste arte moderna e contemporanea: l’Italia chiude il 2019 in positivo

Trainato da alcune aggiudicazioni inedite per le nostre aste e da cataloghi, mediamente, di qualità superiore che in passato, il mercato italiano di arte moderna e contemporanea chiude il 2019 con il segno positivo rispetto ad un 2018 che aveva fatto registrare un calo. Continuano a crescere anche i prezzi medi di aggiudicazione. Sotheby’s, Il Ponte e Christie’s guidano assieme a Meeting Art il settore.

 

Case d’Asta italiane protagoniste

 

CONTENUTO RISERVATO AI SOLI ABBONATI

1 Commento

I commenti sono chiusi