Un momento della presentazione del report “Il mercato dell'arte e dei beni da collezione” il 26 febbraio scorso presso la Deloitte Greenhouse di Milano.

ART&FINANCE: i risultati di Deloitte sul mercato dell’arte e dei beni da collezione

di

Lo scorso 26 febbraio presso la Deloitte Greenhouse di Milano si è tenuto l’evento Art & Finance di presentazione del report “Il mercato dell’arte e dei beni da collezione”, a cura di Pietro Ripa (Private Banker Fideuram) e con il supporto di Roberta Ghilardi (Deloitte Italy Sustainability Analyst), con l’obiettivo di offrire ai numerosi stakeholder che – per passione e/o investimento – si affacciano sul mercato dell’arte e dei beni da collezione una disamina dei principali trend che caratterizzano tale mercato.

Leggi Tutto
L'artista siciliano Piero Guccione

L’armonia dell’invisibile: quando la sostanza travalica l’apparenza

di

Piero Guccione ha ricevuto l’edizione 2017 del “Premio Pio Alferano”, “per avere reso la pittura poesia immortale, per avere sublimato i luoghi e la natura in messaggi lirici e metafisici”. In concomitanza alla serata di premiazione, è stata inaugurata la mostra personale dell’artista: “L’armonia dell’invisibile”, a cura di Giuseppe Iannaccone, che resterà allestita nelle sale del Castello di Castellabate sino al prossimo 30 settembre.

Leggi Tutto
Palazzo Francesco Turati a Milano dove si trovano alcuni degli spazi dedicati ai progetti speciali della Camera di Commercio di Milano

L’arte di mediare l’arte

di

Le peculiarità che caratterizzano il mercato dell’arte e, quindi, la specificità della materia, determinano una particolare attenzione alla gestione dei contenziosi che possono insorgere in tale settore. Una soluzione per le vertenze “artistiche? La mediazione, come dimostra l’esperienza del servizio ADR Arte della Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale di Milano

Leggi Tutto
Il MAGA di Gallarate

MAGA: da 50 anni al servizio della contemporaneità

di

1966-2015. Il MAGA di Gallarate compie cinquant’anni e si conferma sempre di più un polo indiscusso per la divulgazione e promozione dell’arte contemporanea, anche grazie all’interesse di enti pubblici e illustri aziende italiane. Ma soprattutto grazie ad una collezione di 5000 opere che, come spiega la direttrice Emma Zanella, fanno del museo lombardo una realtà che “promuove e sostiene la creatività artistica italiana, con uno sguardo sia storico che attuale”.

Leggi Tutto