Foto di ddzphoto da Pixabay. Pixabay License Libera per usi commerciali Attribuzione non richiesta

La classificazione doganale degli oggetti d’arte e da collezione

di

Le norme del nostro ordinamento sull’importazione degli “oggetti d’arte, da collezione e d’antichità”, sia in relazione all’IVA, sia in relazione ai dazi doganali, prevedono l’applicazione di specifiche disposizioni maggiormente vantaggiose rispetto alle norme impositive ordinarie previste per gli altri beni. Condizione necessaria è che i beni possano essere considerati “oggetti d’arte, da collezione o di antichità”… sembra una cosa ovvia ma spesso non è così!

Leggi Tutto
Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

di

Quando si acquista un’opera d’arte è sempre importante sapere quali possano essere i risvolti fiscali di tale operazione. E’ quello che dobbiamo fare, ad esempio, quando si acquista un’opera d’arte proveniente dall’estero e, in particolar modo, da paesi non rientranti nell’Unione Europea. Al momento di far entrare l’opera nel nostro Paese, infatti, si pone in essere un’importazione. Tale termine, dal punto di vista fiscale, ci pone di fronte a aspetti da dover valutare, tra cui quelli legati all’IVA e ai dazi doganali.

Leggi Tutto