L'ingresso del Museo Coleção Berardo con la scultura Arbre biplane (1969) di Jean Dubuffet

A Lisbona: il Museu Coleção Berardo

di

Viaggio a Lisbona, alla scoperta del Museo Coleção Berardo, nato per volontà dell’imprenditore José Berardo, grande collezionista e promotore dell’arte contemporanea in Portogallo. La collezione, che conta un migliaio di opere delle maggiori tendenze internazionali dai primi del Novecento a oggi, è affiancata da numerose mostre temporanee.

Leggi Tutto
Il Presidente Paolo Baratta e il curatore della Biennale Arte 2019 Ralph Rugoff durante la Conferenza Stampa di presentazione di May You Live in Interesting Times

A proposito della 58ma Biennale di Venezia

di

Presentata la 58ma Edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia che sembrerebbe avere un orientamento tendenzialmente engagé, ma senza il dichiarato impegno politico dell’edizione di Enwezor. Accompagnata da una lista di considerazioni piuttosto scontate, poco è stato detto sulla struttura e l’impostazione della mostra principale.

Leggi Tutto

A Roma: Pollock e la Scuola di New York

di

Ecco una mostra che vale la pena visitare: Pollock e la Scuola di New York, in corso al Vittoriano di Roma fino al 24 febbraio 2019. Una cinquantina le opere, provenienti dal Whitney Museum di New York, in un bell’allestimento preceduto da una piacevole ed esauriente introduzione video di Luca Beatrice.

Leggi Tutto
Premio Arte Laguna 2018 - In primo piano a sin l'installazione di Yukawa-Nakayasu A survey for the history of fertility. Falls from the skies

A Venezia la mostra dei finalisti del Premio Arte Laguna

di

Il 17 marzo scorso, a Venezia, si è inaugurata la mostra dei finalisti della dodicesima edizione del Premio Arte Laguna nella suggestiva cornice delle Nappe dell’Arsenale, ovvero la parte nord del grande complesso che ospita normalmente la Biennale (dalla stazione ferroviaria o da Piazzale Roma ci si arriva con la linea di vaporetto 5.2, fermata Celestia). La mostra, a ingresso gratuito, si concluderà l’8 aprile.

Leggi Tutto
Una vista dell'allestimento della mostra Intuition al secondo piano di Palazzo Fortuny

A Venezia: non solo “Biennale”

di

Per tutti coloro che si apprestano ad andare a Venezia per (ri)vedere la Biennale ecco un focus su Intuition, a cura di Daniela Ferretti e Axel Vervoordt, allestita a Palazzo Fortuny fino al 26 novembre. Una mostra multiforme e ricca di stimoli, assolutamente da non perdere.

Leggi Tutto
Arman

Arman: il ritorno?

di

A Roma, fino al 23 luglio, Palazzo Cipolla ospita la più ampia retrospettiva che il nostro paese abbia mai dedicato ad Arman negli ultimi 15 anni: “Arman 1954-2005” curata da Germano Celant. Una mostra che potrebbe contribuire a riportare attenzione su questo arista al momento decisamente sottovalutato.

Leggi Tutto
Ore Contate - una scena del film

Arte & Cinema: lo strano caso di “Ore Contate”

di

“Ore contate”, film poco noto di Dennis Hopper, è un caso molto particolare, quasi unico nel panorama del cinema legato all’arte contemporanea con le opere e la poetica della protagonista (Jodie Foster) che sono realmente quelle di un’artista vivente: Jenny Holzer. Mentre le opere su cui sta lavorando il personaggio interpretato da Dylan sono in realtà di Charles Arnoldi

Leggi Tutto

Biennale di Venezia 2017 – Un bilancio #1: Viva Arte Viva

di

A tre mesi dall’inaugurazione della 57. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia siamo tornati in Laguna per alcune verifiche sulla tenuta del progetto dopo le impressioni riportate a caldo e in cui avevamo cercato di darvi il senso dell’operazione. Ecco così un bilancio delle debolezze e i punti di forza della mostra centrale, Viva Arte Viva, curata da Christine Macel, dedicato a tutti coloro che visiteranno la Biennale di Venezia in autunno.

Leggi Tutto
Padiglione Germania - "Anne Imhof" | Leone d'Oro per la miglior Partecipazione Nazionale

Biennale di Venezia 2017 — Un bilancio #2: i padiglioni nazionali

di

E dopo Viva Arte Viva, ecco il nostro bilancio sui Padiglioni nazionali che risultano molto più creativi della media delle opere presenti nei “transpadiglioni” dell’esposizione principale. Con una Top 10 aggiornata che può aiutarvi nella vostra visita in laguna e far risparmiare un po’ di tempo. Anche se il consiglio, ovviamente, è sempre quello di guardare un po’ tutto.

Leggi Tutto

Collezionare Opere su Carta: i disegni

di

Dopo aver parlato, nel precedente articolo, delle varie tecniche di stampa, veniamo ora ai disegni, intesi in generale come opere uniche su supporto cartaceo. Più ancora che nell’articolo dedicato ai multipli, si farà riferimento in particolare alle opere su carta del Novecento e contemporanee. Anche in questo caso faremo un excursus sulle diverse tecniche che rivestono un’importanza fondamentale nella valutazione di mercato

Leggi Tutto
Nell'immagine grande la portaerei Enterprise della celebre serie Star Trek. Nelle foto piccole partendo dall'alto: Bruce Chatwin, Sigmund Freud e il collezionista Mario Trevisan.

Collezionismo: passione, ossessione, investimento

di

Il collezionismo, nel senso più ampio del termine può far bene fino ad essere addirittura terapeutico. Ma bisogna stare attenti a non cadere nell’ossessione. Poi c’è il collezionismo d’arte che oggi è sembra seguire la regola dei Cinque Livelli dell’Acquisizione di Star Trek. Con una passione per il risvolto economico che però avevano già anche i Babilonesi…

Leggi Tutto
Una vista della retrospettiva dedicata a Cy Twombly al Centre Pompidou di Parigi. Foto: Philippe Migeat. ®Centre Pompidou.

Cy Twombly al Centre Pompidou: una riflessione

di

Il Centre Pompidou di Parigi sta dedicato a Cy Twombly un’ampia retrospettiva che abbraccia tutta la sua carriera. Osannata prima dal mercato e poi dalla critica, la sua opera appare però rimanere in superficie, pura calligrafia. E allora? Come dobbiamo guardare al suo lavoro? Che la chiave per entrare nel mondo di Twombly sia la pura contemplazione estetica?

Leggi Tutto
Damien Hirst al museo Madre di Napoli fotografato vicino all'opera Heaven nel 2010, quando l'artista venne in Italia per l'esposizione, sempre al Madre, dell'opera When Logic Dies del 1991.

Fu vera gloria? Damien Hirst a Venezia (prequel)

di

Su Damien Hirst si è detto e scritto di tutto. Giudizi su cui spesso hanno pesato le sue trovate mediatiche e i tanti pregiudizi nati da esse. In vista della grande mostra monografica che aprirà a Venezia il 9 aprile prossimo proviamo a riprendere il filo del discorso e ad affrontare la sua opera da un punto di vista più oggettivo. Per capire come mai alcune opere di Damien Hirst sono diventate icone dell’arte degli anni Novanta e Duemila.

Leggi Tutto
Damien Hirst, Andromeda and the Sea Monster, 2017.

Hirst a Venezia: tanto mistero per nulla?

di

Hirst arriva a Venezia e ci porta nel dominio del kitsch più puro. I suoi “Treasures from the Wreck of the Unbelievable ” sono una grande delusione che, tra post-modern e post-human, ci propone una teoria di “reperti” archeologici di varia dimensione made in China che starebbero bene a Las Vegas.

Leggi Tutto
L'artista francese Pierre Soulages

I novantanove anni di Pierre Soulages

di

Fino al 25 novembre la Fondation Pierre Gianadda di Martigny, in Svizzera, dedica una retrospettiva all’artista francese Pierre Soulages, a poco più di un anno dal suo centesimo compleanno. Un’occasione per parlare della sua arte, tutto sommato poco nota al grande pubblico italiano, nonostante un nuoto di primo piano nella scena artistica del dopoguerra.

Leggi Tutto

Il museo laboratorio di Città Sant’Angelo

di

Il Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea di Città Sant’Angelo nasce nel 1998 e da sempre segue un percorso legato alle tendenze più avanzate della produzione artistica attuale. A dirigerlo, dal 2001, c’è l’artista Enzo De Leonibus che ci racconta la storia incredibile di questa particolare istituzione nel cuore di un paese di 15.000 abitanti.

Leggi Tutto
Uno still dall'Art Doc "Julian Schnabel: A Private Portrait" di Pappi Corsicato

Julian Schnabel: A Private Portrait

di

Dopo il lancio negli Stati Uniti a maggio, il 12 dicembre scorso è arrivato nelle sale italiane “L’arte viva di Julian Schnabel” (titolo originale: “Julian Schnabel: A Private Portrait”), film documentario di Pappi Corsicato con attori del calibro di Al Pacino e Willem Dafoe. Noi siamo andati a vederlo e questa è la nostra recensione.

Leggi Tutto
Allora&Calzadilla - Track and Field, 2011

L’arte e… il mestiere delle armi

di

Le armi, per quanto da sempre rappresentate in contesti pittorici e scultorei, parrebbero essere, come oggetti reali, qualcosa di concettualmente molto lontano dall’“olimpico” mondo dell’arte. In realtà, dalla seconda metà del XX secolo, soprattutto in ambiti performativi e installativi, le armi reali sono diventate parte integrante e “necessaria” di diverse opere.

Leggi Tutto
L'ingresso della Galleria La Scaletta a San Polo d’Enza

La Scaletta: storia di una galleria

di

Siamo alla metà degli anni Sessanta quando Giorgio Chierici abbandona la carriera artistica per aprire La Scaletta, galleria che diverrà nel tempo un punto di riferimento essenziale per il collezionismo delle opere su carta. Questa è la sua storia… la storia di un gallerista “irregolare” che ha sempre anteposto la passione per l’arte al commercio.

Leggi Tutto
Christo, The Floating Piers, Lake Iseo, Italy, 2014-16 Photo: Wolfgang Volz © 2016 Christo

Lettera da Sulzano (The Floating Piers)

di

“The floating piers” vale davvero la pena! Appunti in presa diretta dopo una gita a Sulzano per vivere l’opera che Christo ha realizzato sull’ Lago d’Iseo, collegando Sulzano, Monte Isola e poi l’Isola di San Paolo con un camminamento color giallo dalia che a seconda dell’umidità e della luce vira in uno spettro cromatico che dall’arancione arriva al giallo oro.

Leggi Tutto
José de Almada Negreiros (1893-1970) "Retrato de Fernando Pessoa" 1964.

L’arte contemporanea in Portogallo (parte 1)

di

Dopo decenni di ritardo, con la Rivoluzione dei Garofani il Portogallo (1974) si apre al mondo ed inizia, così, la sua storia artistica contemporanea. Poco conosciuta a livello internazionale, l’arte contemporanea portoghese è al centro di questo speciale in due puntate che Collezione da Tiffany ha voluto dedicare alla scena artistica lusitana.

Leggi Tutto
Graziano Meneghin in Piccoli assoli per macchina da cucire a struttura quadrettata, 2013. Photo: Gaia Ceresi

L’estasi della sconfitta: incontro con Graziano Meneghin

di

Graziano Meneghin lavora sul limite, e su qualcosa che sia in qualche maniera irraggiungibile. Centrale, nella sua ricerca artistica è il portare avanti delle cose che portano a un’inevitabile sconfitta. Che è un po’ un’allegoria della nostra vita. Lo abbiamo incontrato a Padova dopo aver vinto, con Jacopo Trabona, PIAZZA+, progetto transdisciplinare dedicato alla rigenerazione di uno spazio pubblico: la Piazza Gasparotto della città veneta.

Leggi Tutto

Marina Abramović: The Cleaner

di

Approda ora a Palazzo Strozzi a Firenze la retrospettiva itinerante The Cleaner, dedicata a Marina Abramović, “the grandmother of the performance art” — come lei stessa si è definita. Una mostra intensa e allestita in modo impeccabile, anche se non manca un piccolo neo…

Leggi Tutto

Mostre: alla GAMeC di Bergamo Mauri, Pistoletto e…

di

La GAMeC si fa in due… anzi in quattro. Inaugurate a Bergamo due retrospettive dedicate a Fabio Mauri e Michelangelo Pistoletto. Al loro fianco altre due esposizioni: “Scala 1:1”, personale dedicata a Carlo Benvenuto (1966) e il video “G24/Ovββ” di Jol Thomson (1981), vincitore del Meru Art*Science Award 2016 . Siamo stati per voi al vernissage e questo è quello che abbiamo visto.

Leggi Tutto
Esterno del Centre Pompidou con il 'Pouce' di César di 6m in bronzo

Mostre: César al Centre Pompidou

di

La bellissima retrospettiva dedicata a César in corso al Centre Pompidou di Parigi (fino al 26 marzo) presenta 126 opere che coprono tutto l’arco d’attività dello scultore: in un efficace allestimento open space suddiviso in dieci settori cronologico-tematici, si va da Le coq del 1947 fino all’ultima realizzazione dell’artista, ovvero la Suite Milanaise del 1998, costituita da compressioni di carrozzerie d’automobili Fiat Marea dipinte con la gamma dei colori metallizzati dell’epoca.

Leggi Tutto
Veduta della mostra di Claudio Olivieri organizzata da Maco Arte all'Arsenale di Venezia nel 2013 - Courtesy Maco Arte

Ricostruire la storia di un’opera: incontro con Maco Arte

di

Maco Arte è uno dei progetti di Art Advising & Consulting più interessanti del nostro paese. Un vero e proprio punto di riferimento per il collezionismo italiano, ma anche per tutto colo che hanno bisogno di ricostruire storia e pedigree delle opere, al di là delle semplici autentiche e archiviazioni. Ne abbiamo parlato con Mattia Munari, fondatore e titolare di Maco.

Leggi Tutto
Stefano Arienti: Ailanto oro, 2009 e I nomi di Ciserano, 2001. Vista della mostra alla Galleria Civica di Modena.

Stefano Arienti: Antipolvere a Modena

di

Alla Galleria Civica di Modena, una retrospettiva ci racconta 25 anni di carriera di Stefano Arienti. Piccola (18 le opere esposte) ma ben costruita, la mostra offre l’occasione per approfondire la conoscenza di un artista da sempre rispettato e apprezzato per la coerenza della sua ricerca.

Leggi Tutto
La Kunsthalle Weishaupt

Ulm: la collezione Weishaupt

di

Viaggio a Ulm, al confine tra Baden-Württemberg e Baviera, alla scoperta della Kunsthalle Weishaupt. Si tratta di un esempio di “museo privato”, nato per volontà dei collezionisti Siegfried e Jutta Weishaupt, che festeggia il decennale dall’apertura (avvenuta nel novembre 2007) con l’esposizione Best of 10 Jahre.

Leggi Tutto
Una vista di ArtePadova 2018

Una bella edizione di ArtePadova

di

Venerdì 16 novembre ha aperto i battenti la 29° Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea “ArtePadova”, che chiuderà lunedì 19 alle h 13. Centoventotto le gallerie partecipanti, con un livello medio di proposte decisamente più alto degli scorsi anni.

Leggi Tutto
Ana Lupas - The Solemn Process, 1964-2008

Una gita a… Bucarest: arte contemporanea in Romania

di

Dite la verità: cosa conoscete di arte contemporanea romena? Credo che i primi nomi che vengano in mente nel rispondere a questa domanda, per motivi quasi opposti e includendo involontariamente in un arco temporale tutto il Novecento, siano quelli di Constantin Brâncuşi e di Adrian Ghenie. Ecco, allora, un breve viaggio nella scena artistica della Romania, tra musei d’arte contemporanea e le gallerie di tendenza che animano il centro di Bucarest.

Leggi Tutto
Pinchuk Art Centre - Nikita Kadan - Gazelka, 2015

Una visita al Pinchuk Art Centre

di

Creato nel 2006 dal miliardario Viktor Pinchuk sulla base della propria collezione, il Pinchuk Art Centre di Kyïv, in Ucraina, è oggi il vero e proprio motore della produzione artistica ucraina contemporanea. E grazie all’ingresso gratuito è anche un punto di riferimento per le giovani generazioni di amanti dell’arte interessati alla comprensione dei linguaggi artistici più innovativi.

Leggi Tutto
Allora&Calzadilla, Solar catastrophe, 2016

“Blackout”: Allora & Calzadilla al MAXXI di Roma

di

Con Blackout torna in Italia il duo artistico Allora&Calzadilla, ospiti al MAXXI di Roma fino al 30 maggio. La personale, inaugurata giovedì scorso, presenta un corpus di lavori recenti che attraverso il paradosso politico rappresentato da Puerto Rico, territorio statunitense ma ufficialmente “non incorporato” negli U.S.A., rileggono il presente offrendo punti di vista inediti e proponendo una nuova prospettiva sulla realtà.

Leggi Tutto
Lo studio di Teresa Maresca con alcuni dei lavori del suo nuovo ciclo pittorico "Song of myself"

“Song of Myself”: incontro con Teresa Maresca

di

Notoriamente non sono amante della figurazione affermatasi negli anni Ottanta — Transavanguardia, Neue Wilden… — cui Teresa in parte si ricollega, ma le immagini lunari, oniriche, misteriose di foreste americane in cui si aggirano uomini ridotti a ombre che vengono come assorbite dalla natura, mi hanno catturato. Si tratta del suo nuovo ciclo pittorico, dal titolo whitmaniano Song of myself. Ne abbiamo parlato in questa intervista.

Leggi Tutto