Art & Law Conversation

Interviste e approfondimenti sulle leggi, le norme e le tasse che regolano il mondo dell’arte contemporanea

“Copyright is for losers”; ma il marchio no

di

Banksy torna a fare parlare di sé. L’artista di strada più famoso al mondo ha aperto un temporary show-room al posto di un negozio di tappeti abbandonato nella zona di Croydon, a sud di Londra, denominato Gross Domestic Product dove espone alcune opere acquistabili su Internet. Gli oggetti in vendita includono orologi, borse e magliette, nonché le bombolette spray utilizzate per realizzare i famosi murales in giro per il mondo.

Leggi Tutto

Art. 21: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero”… ma non esageriamo!

di

Fino a che punto un critico (d’arte, letterario, musicale, teatrale, etc. etc. etc.)/giornalista può spingersi nelle sue valutazioni nei confronti dell’operato altrui? Partendo dal caso Sgarbi Vs Grasso e passando da quello, storico, Whistler Vs Ruskin scopriamo oggi i limiti del diritto di critica tra libera manifestazione del pensiero e reputazione individuale.

Leggi Tutto

Il disconoscimento dell’opera d’arte: tra libertà dell’artista e limiti legali

di

Il disconoscimento di un’opera ha conseguenze spesso gravose, in primis per collezionisti e istituzioni che detengono le opere rinnegate; basti pensare al conseguente ingente deprezzamento di valore delle opere in questione. Ma l’artista è sempre libero di ripudiare una propria opera? Ci sono limiti ad un suo eventuale ripensamento?

Leggi Tutto

Non autenticità delle opere d’arte: i rimedi giudiziali a favore dei collezionisti (parte 1)

di

I falsi nel mercato dell’arte sono, purtroppo, in continuo aumento e nonostante le precauzioni può capitare che i collezionisti acquistino un’opera d’arte che si riveli successivamente “non autentica”. Come può difendersi il Collezionista? In questo articolo affronteremo il tema rimedi giudiziali nei confronti dei venditori.

Leggi Tutto