Ci siamo fatti belli per voi

Audrey Hepburn
Audrey Hepburn

Anno nuovo, vita nuova, si diceva un tempo. Oggi non so se questo detto sia ancora valido, ma qui a Collezione da Tiffany abbiamo deciso di iniziare il 2015 pensando a voi e cercando di migliorare la vostra esperienza di navigazione. Come qualcuno avrà già visto abbiamo cambiato la nostra veste grafica, puntando su una struttura più pulita, versatile e, soprattutto, più leggibile. Sarà che sto invecchiando, ma i caratteri un po’ più grandi e nitidi inizio ad apprezzarli particolarmente.

Essendo un sito dedicato all’arte, abbiamo cercato di dare più spazio alle immagini (e alla loro qualità), in particolare dove si parla di artisti: se date un’occhiata al catalogo artisti ve ne renderete conto. Ma non abbiamo trascurato i contenuti: quelli storici ci sono sempre tutti, riorganizzati in modo più chiaro), ma ne abbiamo aggiunti altri. Sono ancora in fase embrionale ma cresceranno nel tempo. Vediamoli insieme:

  1. Dove Comprare: questa è forse la sezione nuova a cui teniamo di più. Dopo avervi annoiato mille volte sui criteri con cui selezionare i luoghi dove acquistare arte, abbiamo pensato di passare all’atto pratico proponendovi una selezione dei operatori italiani più seri e affidabili. Il criterio utilizzato è in primo luogo quello della conoscenza diretta. Per questo si tratta di un elenco che si amplierà nel tempo, via via che conosceremo nuove gallerie, piattaforme online e case d’asta che ci sembrano affidabili.
  2. Art Brunch: la rubrica del sabato dedicata a mostre, letture e appunti di viaggio trova un suo spazio nella home. Era inevitabile, vista l’importanza che hanno le buone letture e il contatto diretto con le opere per un collezionista.
  3. Speciali: fin dal primo anno di vita Collezione da Tiffany ha curato delle “edizioni speciali”. Nel 2013 ci siamo occupati di Fotografia, nel 2014 di Light Art & Co. Il 2015, per ovvie ragioni, si apre con uno speciale dedicato alla Biennale di Venezia. Entrando nella sezione che trovate al centro della home potrete scoprire tutte le novità della prossima edizione che inaugurerà il 9 maggio e qualche curiosità storica: oggi si sono ancora pochi articoli ma nelle prossime settimane crescerà molto.
  4. Art Album: il primo appuntamento con questa nuova rubrica lo abbiamo dedicato a Durand-Ruel e da qui in avanti, almeno una volta al mese, pubblicheremo un’immagine che rappresenti una pietra miliare nella stora dell’arte e del collezionismo moderno accompagnate da un breve testo e da delle indicazioni bibliografiche. E di immagine, in immagine daremo vita al primo album “virtuale” di figurine dedicato all’arte contemporanea. Un modo diverso di raccontarvi questo mondo. E visto che molti di noi hanno iniziato a collezionare partendo proprio dalle mitiche figurine Panini, ci sembrava molto in linea con lo scopo di Collezione da Tiffany.
  5. Art Tube: il video è uno degli strumenti più diretti per parlare di arte. Oltre ad essere un medium sempre più utilizzato dagli artisti. Con Art Tube vogliamo dargli maggior spazio, divulgando quei filmati che troviamo nelle nostre “passeggiate” in rete e che riteniamo maggiormente interessanti.
  6. Author Box: La qualità dei contenuti di Collezione da Tiffany è merito dei suoi collaboratori. Ecco allora che, finalmente, da quest’anno troverete una loro breve biografia a chiusura di ogni articolo, corredata di immagine, link al loro sito web e agli ultimi post. Così imparerete a conoscerci e a scoprire chi siamo nella vita.

Questo è tutto. Non mi resta che ringraziarvi per il tempo e l’attenzione che ci dedicate.

Buon 2015.

 

 

3 Commenti

I commenti sono chiusi