Diritto d’Autore: i musei e il diritto di “riproduzione dell’opera”

Foto di StockSnap da Pixabay. Pixabay License: Libera per usi commerciali Attribuzione non richiesta

Ogni mostra d’arte è sponsorizzata attraverso molteplici iniziative che vanno dalla realizzazione di gadget di vario genere alla vendita di cataloghi dedicati, contenenti la rappresentazione fotografica delle opere oggetto di esposizione. Oggigiorno molti musei sono finanche accessibili online e le loro opere sono visibili in digitale.

L’interrogativo, allora, è: può l’istituzione museale lecitamente utilizzare, senza alcun vincolo e secondo i propri fini, l’immagine delle opere esposte o è necessario che ottenga il preventivo consenso da parte degli autori?

Abbonati subito a CdT PRO!

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO

PUOI ABBONARTI SUBITO A PARTIRE DA 40 € ALL'ANNO IVA INCLUSA!

 

ABBONATI ORA

 

SE HAI GIA' UN ACCOUNT, EFFETTUA IL LOGIN E PROSEGUI NELLA LETTURA:

Lascia un commento