Enrico Versari

Enrico Versari

Enrico Versari

Data di Nascita: 1975

Luogo di Nascita: Faenza

Vive a: Faenza

Lavora a: Faenza

Formazione: International School of Design di Modena / Facoltà di Filosofia a Firenze

Sito Web:  www.enricoversari.com

Gallerie:

In breve

L'avanguardia di Enrico Versari è il ritorno al disegno, dopotutto - come dice lui stesso - «il segno è alla base della percezione ed è un ottimo strumento di indagine filosofica su ciò che appare. Eliminando il “velo di Maya” che ottenebra la vista il disegno potrebbe svelare la cosa in sé e per sé!» I suoi lavori si contrappongono al frastuono virtuale e veloce della contemporaneità; attraverso loro torna ad un fare pratico, empirico, espresso attraverso un mezzo semplice; sottovoce. Rappresenta al tempo delle clessidre, parla dell’atteggiamento contemplativo, quieto e assorto, che scorre nella meditazione. Versari racconta il tempo attraverso il segno che, come un filo, nel suo dipanarsi si accumula, che scompare lasciando una traccia. Quello che rimane è il segno dell’azione, residuo finale visibile e atto ultimo del processo creativo che, lasciandosi guardare in un istante, racconta la sua storia nell’immediatezza del presente. Gli oggetti rappresentati «sono semplici pretesti per rappresentare, stanno a “cavallo” tra oriente e occidente, assorti e silenziosi stabiliscono una relazione col soggetto: “ … gli occhi si aprirono: dagli occhi sorse uno sguardo; da quello sguardo nacque il sole”».

 

Opere

Clicca sulle immagini per vedere lo Slideshow

 

Nella volgarità, vacuità e ripetitività di una pseudo avanguardia “post moderna” (Damien Hirst, ad esempio), si distingue l’opera erudita di un artista autentico, Enrico Versari.

 (Arturo Schwarz – Storico dell’arte, critico e collezionista)