Enrico Astuni

Via Iacopo Barozzi, 3
Tel.: +39 051 4211132
[email protected]
http://www.galleriaastuni.net/
Via Iacopo Barozzi, 3
40126 Bologna
tel. +39 051 4211132
fax +39 051 4211242
[email protected]
www.galleriaastuni.net

La Galleria

Fondata nel 1992 a Fano, nelle Marche, la Galleria Enrico Astuni si caratterizza, fin dall’inizio per un interesse, orientato a sostenere la produzione artistica e la ricerca, unitamente all’impegno sul territorio in sinergia con le istituzioni pubbliche. Nel 2000 si è trasferita a Pietrasanta, in Toscana, con una programmazione incentrata su maestri come Carla Accardi, Pier Paolo Calzolari, Sandro Chia, Aldo Mondino, Luigi Ontani.

Dal 2005, la Galleria Enrico Astuni concentra la propria attenzione anche sulle tendenze dell’arte contemporanea avvalendosi della collaborazione di curatori esterni fra cui Fabio Cavallucci, Luca Beatrice, Michele Robecchi, Alessandra Pace, promuovendo artisti come Janis Avotins, Davide Bertocchi, Martin Borowski, Izumi Kato, Massimo Kaufmann, Chosil Kil, Luca Pozzi e David Shaw.

Nel 2009, l’attività espositiva si sposta a Bologna dove la Galleria prosegue il forte impegno nella promozione legata al contemporaneo. Avvalendosi della collaborazione di curatori esterni fra cui Lorenzo Bruni, Emanuele Guidi, Giovanni Iovane, propone il lavoro di protagonisti dell’arte attuale innovativi, sperimentali e di ricerca, proseguendo in questo modo la mission iniziata con ASTUNIpublicSTUDIO progetto di mostre ed eventi meno legati al mercato.

La Galleria Enrico Astuni

La Galleria Enrico Astuni

© 2014 – 2018, Collezione da Tiffany. Tutti i diritti riservati.

Mappa


Gli Artisti

Aldo Giannotti, Aldo Mondino, Anetta Mona Chisa & Lucia Tkáčová, Can Altay, Carla Accardi, Christian Jankowsky, Darius Mikšys, David Shaw, Kamen Stoyanov, Kevin Van Braak, Luca Pozzi, Luigi Carboni, Mario Ybarra Jr., Maurizio Mochetti, Motti Gianni, Paolo Parisi, Pier Paolo Calzolari, Rainer Ganahl, Shaun Gladwell, Steven Pippin

© 2016 – 2019, Collezione da Tiffany. Tutti i diritti riservati.