Il Padiglione del Kosovo alla Biennale di Venezia

Flaka Haliti
Flaka Haliti
Sarà Flaka Haliti, artista nata a Pristina nel 1982, a rappresentare Repubblica del Kosovo alla 56. Biennale di Venezia. Haliti, che vive e lavora tra Monaco, Pristina e Vienna ha recentemente vinto il primo premio »Agriculture and Banking«, organizzato da Städelschule e Rentenbank, e dell’Henkel Art. Award. Dal 2013 ha un  dottorato nel programma Practice dell’Accademia di Belle Arti di Vienna. Il suo è un lavoro è concettuale che prende le mosse da un approccio analitico alla società e ai media con particolare riferimento alle sua esperienza comeintruso” nei paesi in cui vive e lavora. Per sua richiesta il Padiglione del Kosovo sarà curato da Nicolaus Schafhausen, direttore della Kunsthalle di Vienna.

Haliti si è laureata nel 2006 all’Accademia di Belle Arti della Prishtina University e in seguito, tra il 2008 e il 2013, ha continuato e finito la sua formazione alla  Städelschule, Meisterschule of Fine Arts di Fracodorte. Il suo lavoro è stato esposto in mostre personali e collettive organizzate in istituzioni e spazi come il MUSAC, Museo di Arte Contemporanea di Castilla, León (Spagna); ZKM Museum of Contemporary Art, Karlsruhe; Galleria Martin Janda, Vienna; Museo Weltkulturen, Francoforte; Kosovo National Gallery, BRUXELLES BIENNALE 1; Stacion – Center for Contemporary Art, Prishtina; press to exit project space, Skopje; Vienna Fair; Sculpture Museum Gliptoteka HAZU, Zagreb; Artist-run Sweden Art Fair, Stockholm; Sparwasser .HQ. Berlin; Museum of Contemporary Art Vojvodina, Napon, Novi Sad; SPAPORT BIENNIAL, Sarajevo; Haus der Kulturen der Welt, Berlin; Portikus, Frankfurt Main.