Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

Importare arte in Italia: vademecum per il collezionista

Quando si acquista un’opera d’arte è sempre importante sapere quali possano essere i risvolti fiscali di tale operazione. Alcuni di questi aspetti riguardano la sfera delle imposte indirette ed in particolar modo l’Iva. Quando, poi, queste operazioni hanno una connotazione internazionale è chiaro che le difficoltà e gli elementi da tenere in debita considerazione aumentino. E’ quello che accade, ad esempio, quando si acquista un’opera d’arte proveniente dall’estero e, in particolar modo, da paesi non rientranti nell’Unione Europea. Al momento di far entrare l’opera nel nostro Paese, infatti, si pone in essere un’importazione. Tale termine, dal punto di vista fiscale, ci pone di fronte a aspetti da dover valutare, tra cui quelli legati all’IVA e ai dazi doganali.

 

Quando si può parlare di importazione

 

CONTENUTO RISERVATO AI SOLI ABBONATI