Le operazioni con l’estero per le agenzie di vendita all’asta

Foto di succo da Pixabay

Le agenzie di vendita all’asta, più comunemente conosciute con il nome di “case d’asta”, sono soggetti giuridici che operano in nome proprio e per conto di soggetti “privati consumatori” in base a un rapporto di agenzia fra venditore ed acquirente. Tale rapporto di agenzia si basa su un contratto di commissione redatto secondo i termini previsti dall’art. 1731 del Codice civile.

Si tratta di una forma di intermediazione tale per cui l’intermediario non assume la “reale” e giuridica proprietà dei beni, in quanto la stessa viene trasferita direttamente all’acquirente. Ai fini IVA, si ha una cd. finzione giuridica mediante la quale si configura un doppio trasferimento dei beni oggetto del rapporto di commissione, vale a dire un primo passaggio relativo al trasferimento dal committente al commissionario ed un secondo passaggio dal commissionario all’acquirente.

Abbonati subito a CdT PRO!

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO

PUOI ABBONARTI SUBITO A PARTIRE DA 40 € ALL'ANNO IVA INCLUSA!

 

ABBONATI ORA

 

SE HAI GIA' UN ACCOUNT, EFFETTUA IL LOGIN E PROSEGUI NELLA LETTURA: