Venduto per 14,9 milioni di sterline il ritratto di Hockney dipinto da Freud

E’ stato venduto per 14.905.200 £, il ritratto del pittore e incisore britannico David Hockney realizzato dal suo amico Lucian Freud nel 2002. Un’aggiudicazione arrivata grazie ai rilanci di cinque collezionisti al telefono, decisi ad accaparrarsi l’opera che appariva per la prima volta sul mercato e tornava in pubblico dopo 9 anni.

Il ritratto, che oggi è la sesta opera più costosa di Freud mai venduta in asta, è andato a un collezionista londinese dopo una lotta durata ben 10 minuti tra Londra, New York e Asia. A raccogliere l’offerta vincente è stato lo specialista di arte contemporanea londinese di Sotheby’s James Sevier. 

Il dipinto era il lotto di punta della ‘British Art: Modern/Contemporary’ & ‘Modern & Contemporary Art’ Evening Sales di Sotheby’s del 29 giugno scorso. Asta che si è chiusa con un totale di 156,2 milioni di sterline realizzato con la vendita di  83 lotti dei 95 lotti in catalogo. Fatturato che centra perfettamente le stime pre-vendita di 128-183 milioni. Il tutto con un tasso di venduto dell’88%.

Il risultato ottenuto martedì scorso, peraltro, è stato del +12% superiore rispetto all’asta dello scorso anno a giugno, “Rembrandt to Richter”, che segnò il debutto del nuovo format ibrido di Sotheby’s.