Museums & Society, il museo tra tradizione e contemporaneità

E’ uscito in questi giorni – un periodo nel quale i musei sono fisicamente chiusi e tuttavia attivi per condividere e diffondere il piacere della cultura tramite ogni possibile strumento virtuale – il volume Museums & Society. Sguardi interdisciplinari sul museo, edito da Pacini e a cura di Giovanna Del Gobbo, Glenda Galeotti, Valeria Pica e Valentina Zucchi.

L’opera è il risultato di un confronto a livello nazionale ed internazionale promosso dall’Università degli Studi di Firenze, i Musei Civici Fiorentini con MUS.E e ICOM Italiail principale network italiano di musei e professionisti museali , che ha portato anche alla realizzazione di due convegni nel novembre del 2017 e nel marzo del 2019.

Oggi i musei di tutto il mondo si interrogano sul ruolo che essi possono e devono assumere nella società e per la società contemporanea. Custodi di storia, arte, bellezza, scienza, tecnica – in sintesi, custodi delle testimonianze dell’umanità passata e presente – i musei sono chiamati ad assolvere a una funzione sociale preminente e contemporanea: offrire direzioni e prospettive di senso e di riflessione critica.

I musei oggi si presentano alla collettività tutta – senza distinzioni di età, di provenienza, di status, di abilità – come dispositivi sociali capaci non soltanto di generare apprendimento, ma  anche di attivare esperienze di indagine, di interpretazione, di partecipazione, tese tanto a conoscere quanto a conoscersi.

Il volume raccoglie saggi teorici e riflessioni sulle pratiche intorno al museo e al patrimonio culturale da parte di studiosi, esperti e professionisti italiani e stranieri. I contributi approfondiscono il ruolo del museo nella contemporaneità, mettendo in evidenza la sua funzione sociale ed educativa e promuovendo una riflessione innovativa sul dialogo fra musei e società.

Dopo la presentazione dell’assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi e del presidente MUS.E Matteo Spanò, il volume si suddivide in due partiNella prima sono raccolti saggi che approfondiscono, in chiave multidisciplinare, il compito dei musei nella società del XXI secolo e la loro funzione di “dispositivi sociali” per l’individuo e la comunità. Nella seconda parte sono inseriti contributi sul ruolo e potenzialità della mediazione culturale all’interno delle sale.

«La pubblicazione del volume Museum & Society è un altro importante traguardo raggiunto da MUS.E – ha sottolineato sottolinea il Presidente dell’Associazione che cura la valorizzazione del patrimonio dei Musei Civici Fiorentini, Matteo Spanò – è  il frutto di due anni di lavoro e di un interscambio di idee e suggestioni provenienti da illustri rappresentanti  del mondo museale nazionale ed internazionale. E’ uno strumento che sarà utilissimo a quanti come noi lavorano e si impegnano affinché i musei assumano sempre più il ruolo   di catalizzatori di esperienze, di interscambio e di opportunità. Un grazie sincero a quanti hanno collaborato al completamento di quest’opera».

Il volume è scaricabile gratuitamente dal link: https://www.pacinieditore.it/prodotto/museums-society/