Nazzarena Poli Maramotti

Nazzarena Poli Maramotti nel suo studio di Norimberga dove, attualmente, vive e lavora.

Nazzarena Poli Maramotti nel suo studio di Norimberga dove, attualmente, vive e lavora.

Data di Nascita: 1987

Luogo di Nascita: Montecchio Emilia

Vive a: Nürnberg (D)

Lavora a: Nürnberg (D)

Formazione: Accademia di Belle Arti (Urbino), Akademie der Bildenden Künste (Norimeberga)

Sito Web:

Gallerie: A+B Contemporary Art (BS) ; Galleria Marcolini (Forlì)

In breve

Nazzarena Poli Maramotti è una pittrice autentica: la sua indagine esplora i generi tradizionali – figura, paesaggio, natura morta – con costanza, sviscerando le possibili relazioni di forma e colore, tonalità e luce, densità e leggerezza della materia, sperimentate nell’esperienza della pratica pittorica. Lavorare su temi ricorrenti la affranca dalla preoccupazione del contenuto per concentrarsi sullo specifico pittorico. Gli esordi, nei primi anni 2000, si collocano nella direzione di una riflessione sulla figura e sul ritratto, che allo stesso tempo è occasione di studio e di verifica della tradizione storica e moderna, dall’espressionismo tedesco a Soutine fino a Bacon e Baselitz. Quasi subito si evidenzia la sua insofferenza verso l’accademismo e la rigidità della mimesi: prende quindi progressivamente distanza della corrispondenza con il dato reale, al punto che le fisionomie, parzialmente cancellate, diventano solo il pretesto per esercitare una straordinaria e originale sensibilità pittorica in cui gesto, materia e colore si fondono in insiemi inestricabili. L’artista supera così lo specifico individuale per restituire delle fisionomie universali che ambiscono ad allargarsi e a comprendere il paesaggio, anch’esso campo per la pura azione pittorica, forzando il confine tra i generi. Dal suo esordio, nei primi anni 2000, Nazzarena Poli Maramotti ha esposto in numerosi collettive sia in Italia che all'estero. Tra le sue personali sono da ricordare la mostra Wanderdüne 57°38’53”N 10°24’22”E (2015) alla Galleria A+B di Brescia, Argonauta (2014) alla Galleria Marcolini di Forlì e Muta allo Zumikon lounge di Norimberga (2012). Nel 2014 ha vinto il Premio Euromobil.

Opere

Clicca sulle immagini per vedere lo Slideshow

 

 

 

 

Nazzarena Poli Maramotti non dipinge col colore; dipinge il colore. Dipinge la forza del colore: mostra la forza del colore e la forza stessa di questo mostrarsi. Ma ciò non significa niente più che il fatto che è la stessa pittura che dipinge. In ciascuna delle sue immagini Nazzarena Poli Maramotti dipinge di nuovo la nascita della pittura stessa.

(Christoph Menke – professore ordinario di Filosofia all’Università di Francoforte)